back blog

MEDCOP CLIMAT: IL VICEPRESIDENTE DEL CIME A TANGERI PER PARLARE DI "MULTI-LEVEL MULTI-STAKEHOLDER GOVERNANCE"

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

MEDCOP CLIMAT: IL VICEPRESIDENTE DEL CIME

A TANGERI PER PARLARE DI "MULTI-LEVEL MULTI-STAKEHOLDER GOVERNANCE"

 

 

Il 18 e il 19 luglio 2016 si è svolto a Tangeri, in Marocco, l'incontro MEDCOP CLIMAT, dedicato sia alle istituzioni che alla società civile sui temi relativi agli SDGs (Sustainable Development Goals) delle Nazioni Unite, in particolare i cambiamenti climatici. L'incontro, che ha visto dialogare oltre 2.000 partecipanti, è stato realizzato in vista del Cop22 a Marrakech il prossimo novembre. Esso è stato inoltre una straordinaria opportunità di fare networking per lo sviluppo sostenibile.

 

Fabio Masini, Vice-Presidente del CIME, è stato invitato all’evento e ha parlato sia a nome del CIME, in rappresentanza dell'Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile, sia del progetto LADDER, all'interno di un workshop su "multi-level multi-stakeholder governance".

 

La sessione, organizzata da Sarah Schoenfeld e moderata da Catherine Deacaux (Comité 21), è stata realizzata in tre momenti fondamentali, nei quali il prof. Masini ha dialogato sulla tema oggetto del dibattito insieme a Michel Dubromel (Comitato economico e sociale), Mahdi Kaid Youssef (Association de la Protection de l'Environnement et de l'action pour le Climat) e Mathieu Ruillet (GERES).

 

Ai quattro intervistati è stato chiesto di discutere i punti principali di successo e le criticità riguardanti l'approccio multi-stakeholder per lo sviluppo sostenibile. La rilevanza della formazione è stata sottolineata come un comune punto di accordo, assieme all'importanza della collaborazione pubblico-privato. Dopo questa sessione, si è svolta una discussione generale tra i partecipanti e, infine, sono stati presentati alcuni casi di successo.

 

Il 18 e il 19 luglio 2016 si è svolto a Tangeri, in Marocco, l'incontro MEDCOP CLIMAT, dedicato sia alle istituzioni che alla società civile sui temi relativi agli SDGs (Sustainable Development Goals) delle Nazioni Unite, in particolare i cambiamenti climatici. L'incontro, che ha visto dialogare oltre 2.000 partecipanti, è stato realizzato in vista del Cop22 a Marrakech il prossimo novembre. Esso è stato inoltre una straordinaria opportunità di fare networking per lo sviluppo sostenibile. Fabio Masini, Vice-Presidente del CIME, è stato invitato all’evento e ha parlato sia a nome del CIME, in rappresentanza dell'Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile, sia del progetto LADDER, all'interno di un workshop su "multi-level multi-stakeholder governance".
La sessione, organizzata da Sarah Schoenfeld e moderata da Catherine Deacaux (Comité 21), è stata realizzata in tre momenti fondamentali, nei quali il prof. Masini ha dialogato sulla tema oggetto del dibattito insieme a Michel Dubromel (Comitato economico e sociale), Mahdi Kaid Youssef (Association de la Protection de l'Environnement et de l'action pour le Climat) e Mathieu Ruillet (GERES).
Ai quattro intervistati è stato chiesto di discutere i punti principali di successo e le criticità riguardanti l'approccio multi-stakeholder per lo sviluppo sostenibile. La rilevanza della formazione è stata sottolineata come un comune punto di accordo, assieme all'importanza della collaborazione pubblico-privato. Dopo questa sessione, si è svolta una discussione generale tra i partecipanti e, infine, sono stati presentati alcuni casi di successo.

agorabanner

banner13

banner14

banner15

banner16banner16


Partner e Sostenitori

banner12

banner11


 

Registrati per ricevere le nostre newsletter.
© Movimento Europeo  -  Realizzato da logoims

Search