Newsletter n.7/2021 - Attiriamo la vostra attenzione

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

Proprio mentre svolgevamo le ultime correzioni della newsletter, dal Congo giungeva la notizia dell'uccisione, in un attentato a un convoglio delle Nazioni Unite, dell'ambasciatore Luca Attanasio, del carabiniere della sua scorta Vittorio Iacovacci e del loro autista. Un fatto di una tale gravità, oltre che per il dramma immane dei familiari e degli amici delle vittime, rappresenta una preoccupante minaccia al ruolo della diplomazia e della cooperazione internazionale nel paziente lavoro di dialogo con aree di crisi.
Nell'esprimere sentite condoglianze ai familiari degli uccisi, dobbiamo tristemente prendere atto delle tragiche difficoltà che si incontrano proprio guardando all'instaurazione di meccanismi di pace e di solidarietà tra le due sponde del Mediterraneo e nei confronti del continente africano.

Inizia una settimana intensa, a partire dal Consiglio Affari esteri del 22 febbraio, che sarà dedicato tra l'altro alla delicata sfera dei rapporti tra Unione europea e Federazione russa. Tra gli eventi di primo piano, inoltre, il Consiglio europeo del 25 e 26 febbraio dedicato al prosieguo della strategia di contrasto alla pandemia da covid 19. Il Parlamento europeo discuterà importanti rapporti nella mini sessione plenaria del 24 e 25 febbraio.

Passando alle attività del Movimento europeo in Italia, vi segnaliamo la tavola rotonda “L’Europa che verrà” organizzata dagli Stati generali delle donne, nell'ambito della maratona d'Europa: per l'occasione, il Presidente Pier Virgilio Dastoli avrà il compito di coordinare i lavori. L'incontro sarà diffuso sul canale You Tube di Stati generali donne: https://www.youtube.com/channel/UCc8egOYFSK9q0-zGl2gBtdw/videos?view=0&sort=dd&shelf_id=1

 

 

 

 

Registrati per ricevere le nostre newsletter.
 

Sostieni le iniziative del Movimento Europeo con una piccola donazione


Movimento Europeo

Italia

E' una rete di organizzazioni che mobilita cittadini e sostiene un'unione democratica, federale e allargata dal 1948.

© Movimento Europeo  -  Realizzato da logoims

Search