Via Angelo Brunetti, 60   06.36001705  06.87755731  segreteriacime@tin.it  segreteria@movimentoeuropeo.it

CONVENZIONE DEI CITTADINI EUROPEI A ROMA

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Aula Magna Oltre 40 organizzazioni, in rappresentanza delle molte anime della società civile italiana, si sono riunite il 4-5 giugno a Roma in una “Convenzione dei cittadini europei sui diritti pubblici ed i beni collettivi”, promossa dal Movimento Federalista Europeo insieme al CIME e l’Università di Roma Tre (Centro Altiero Spinelli e Europe Direct Roma) in collaborazione ad una serie di altre organizzazioni.

 

Da questo importante primo tentativo di dare concretezza alle innovazioni relative alla democrazia partecipativa del nuovo trattato di Lisbona, è scaturita una forte denuncia di quanto i fatti degli ultimi giorni dimostrano chiaramente: cioè che l'azione, solamente coordinata, dei governi UE non riesce a fermare le speculazioni finanziarie che mettono sotto pressione l’area dell’Euro. Sono sempre più necessarie proposte di carattere strutturale e la convenzione che ha animato le aule dell'Università Roma Tre rappresenta solo il primo passo di un lungo percorso.
"Oggi parte una grande consultazione con la società civile per elaborare proposte da presentare alle istituzioni nazionali ed europee" dichiara il coordinatore della convenzione, Pier Virgilio Dastoli "La protesta popolare si fa sempre più forte, come dimostra la previsione di uno sciopero generale per il 29 settembre da parte della confederazione dei sindacati europei.”
Allo stesso modo, nel corso dei nostri lavori, è emersa la necessità di scrivere un <<Quaderno di proteste e di proposte>> e di utilizzare alcuni strumenti come quello dell'iniziativa popolare previsto dal Trattato di Lisbona per agire su più fronti e chiedere che siano garantiti dall’UE diritti come quello della cittadinanza di residenza, quello ad un' informazione libera e pluralista e quello ad un reddito minimo garantito."
"E' indispensabile andare oltre il Trattato di Lisbona," continua Dastoli, "ma i tempi saranno lunghi e sarà quindi strategico sfruttare il Trattato di adesione con la Croazia perché siano inseriti dei protocolli e delle dichiarazioni per risolvere problemi emersi dopo la stesura del trattato. Per raggiungere un accordo ampio, sarà necessario che il Parlamento europeo
convochi una terza convenzione".


Durante la due giorni romana si sono alternati autorevoli relatori provenienti dalle organizzazioni, gli enti e la politica. Tra questi: Guido FABIANI, Rettore Università degli Studi Roma Tre; Luigi MOCCIA, Presidente del Centro Altiero Spinelli; Lucio LEVI, Presidente nazionale MFE; Pier Virgilio DASTOLI, Presidente MFE – Lazio; Giovanni Maria FLICK, Presidente emerito Corte Costituzionale; Raffaella BOLINI, Responsabile internazionale ARCI; Jan DE BOCK, Ambasciatore del Belgio in Italia; Sandro Gozi; CoPresidente Integruppo Parlamentare per la Costituzione federale europea, Nuccio FAVA, Presidente associazione giornalisti europei, Maurizio GUBBIOTTI, Responsabile internazionale Lega Ambiente; Franco PIZZETTI, Garante della Privacy; Giorgio RUFFOLO, Presidente CER; Mario SEPI, Presidente del Comitato economico e sociale europeo; Flavio LOTTI , Portavoce Tavola della pace; Gianni TAMINO; Università di Padova; Roberto DI GIOVAN PAOLO CoPresidente Integruppo Parlamentare per la Costituzione federale europea; Marco PANNELLA Partito Radicale.


Inoltre, hanno lavorato per molte ore quattro separati gruppi di lavoro sui seguenti temi:


1) Democrazia europea
2) Il ruolo dell'Unione europea per la pace nel mondo
3) Interculturalità e Inclusione
4) Diritti Collettivi

I documenti prodotti da questi gruppi unitamente alla dichiarazione finale della Convenzione possono essere trovati nel seguente sito internet: www.diritticollettivi.it

 Immagine2

BannerPROCESSO UE

bileurozona

rescue

agorabanner

coccodrillo

banner fake


Le Nostre Reti

eumov

eucivfor

logo asvisride logoretepace

routecharlemagne


Partner e Sostenitori

parleuitarapprita

banner12

banner11


 ed logo

Gioiosa Jonica  -  Modena  -  Nuoro  - Capo d’Orlando


 

Registrati per ricevere le nostre newsletter.
 

Sostieni le iniziative del Movimento Europeo con una piccola donazione


Movimento Europeo

Italia

E' una rete di organizzazioni che mobilita cittadini e sostiene un'unione democratica, federale e allargata dal 1948.

© Movimento Europeo  -  Realizzato da logoims

Search