back blog

Presentati i risultati finali del sondaggio de "L'Europa InForma al voto"

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Conferenza Sala Azzurra del PEA pochi giorni dal voto europeo il Consiglio Italiano del Movimento Europeo convoca una conferenza stampa per annunciare i risultati definitivi del sondaggio/voto “Dai un volto all’Europa” che è stato uno degli strumenti più qualificanti della campagna di informazione, e ha permesso a molti giovani italiani di conoscere e di esprimersi sulle diverse figure politiche europee e le loro posizioni nei confronti del futuro dell’UE.

Varie agenzie giornalistiche e testate sono intervenute all’appuntamento (ANSA, GR Parlamento, SE, IL TEMPO, CIFE -News) che si è tenuto alle ore 12 del 29 maggio, presso la Sala azzurra della Rappresentanza in Italia della Commissione europea ed è stato condotto per il CIME dal Presidente, On. Valerio Zanone e dal Project manager della campagna, il dott. Stefano Milia.

 

A seguito si riporta il testo integrale del Comunicato Stampa:


COMUNICATO STAMPA

I GIOVANI ITALIANI SCELGONO LA CANCELLIERA MERKEL COME PRESIDENTE PER L'UNIONE EUROPEA

Presentazione dei risultati finali del voto/sondaggio condotto tra i neomaggiorenni nelle scuole italiane

Per più di tre mesi la campagna informativa itinerante “l’Europa InForma al voto” ha incontrato nelle scuole di 17 diverse Regioni italiane gli studenti delle classi quinte degli Istituti superiori per svolgere insieme a loro percorsi di sensibilizzazione al prossimo voto europeo. Tra le attività previste, il voto/sondaggio “Dai un volto all’Europa” che chiedeva una scelta tra 10 diverse personalità politiche europee, con differenti visioni sul futuro dell’Europa che loro avrebbero voluto avere come Presidente della Commissione europea.

Nelle quasi 2.500 risposte censite, la più indicata è stata la Cancelliera Angela Merkel con il 21% delle preferenze seguita da Tony Blair con il 16% dei consensi. Anche una delle figure più carismatiche della sinistra ecologista Daniel Cohn-Bendit risulta diviso solamente per pochissimi voti dal risultato dell’ex premier britannico. Pure la destra nazionalista europea riscuote un certo consenso con Jean Marie Le Pen che raggiunge 11% delle preferenze. L’attuale Presidente della Commissione europea J.M. Barroso, favorito attualmente per quel posto, ottiene un modesto 7% e viene largamente superato dalla sua VicePresidente svedese Margot Wallstrom, indicata dal 12% dei partecipanti al sondaggio. Con il 5% l’ex premier belga Guy Verhofstadt guida gli ipotetici pretendenti che hanno riscosso meno successo: il presidente del Parlamento europeo Hans Gert Poettering (3%), l’euroscettico Presidente della Repubblica Ceca, Vaclav Klaus (2%), il Presidente dell’Eurogruppo il lussemburghese J.C. Junker (1%). Sulla base di una analisi che tiene conto delle macrocircoscrizioni elettorali previste per le elezioni europee si può però notare che, in alcuni casi, l’ordine del risultato nazionale non viene pienamente rispettato .

“Europa InForma al voto” è un progetto promosso dal Consiglio Italiano del Movimento Europeo (CIME) insieme ad alcune delle organizzazioni europeiste associate: AEDE, CIFE, AICCRE, FICE con il sostegno della Commissione europea - Programma Gioventù in Azione e di alcuni sponsor (Intesa San Paolo, Tecno Holding, ITALCONSULT, Centro studi La Parabola) nonché la collaborazione dell’Ufficio di informazione per l’Italia del Parlamento Europeo, del Dipartimento per le Politiche Comunitarie della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca -Direzione Generale Affari Internazionali.
Il CIME ha presentato, inoltre, il suo appello ai partiti, ai candidati e agli elettori che evidenzia l’importanza del voto europeo del 6-7 giugno e chiede che l’Europa sia messa in grado di darsi un vero governo. Esorta, inoltre, i partiti e candidati a non ridurre tale evento democratico sovranazionale ad un puro sondaggio di politica interna. Agli elettori chiede di scegliere tenendo conto del fatto che la nuova rappresentanza italiana che verrà scelta per il Parlamento Europeo, devrà essere capace e consapevole dell’importanza delle scelte che vengono compiute da questa istituzione.


ROMA 28 maggio 2009

 

Nota: Questo articolo è stato estratto dal sito http://www.europainformaalvoto.it/
Data l'importanza della campagna, solo alcuni articoli presenti sul sito della campagna sono stati anche riportati sul sito CIME

 Immagine2

BannerPROCESSO UE

bileurozona

rescue

agorabanner

coccodrillo

banner fake


Le Nostre Reti

eumov

eucivfor

logo asvisride logoretepace

routecharlemagne


Partner e Sostenitori

parleuitarapprita

banner12

banner11


 ed logo

Gioiosa Jonica  -  Roma  -  Modena  -  Nuoro  -  Bari  -  Trento


 

Registrati per ricevere le nostre newsletter.

Sostieni le iniziative del Movimento Europeo con una piccola donazione


Movimento Europeo

Italia

E' una rete di organizzazioni che mobilita cittadini e sostiene un'unione democratica, federale e allargata dal 1948.

© Movimento Europeo  -  Realizzato da logoims

Search